Un gruppo di funzionari ad interim accoglie con uno striscione di protesta la delegazione spagnola del vertice con l’Italia



Striscioni su un balcone vicino all'Almudaina

A parte la concentrazione, i vicini di un condominio vicino hanno appeso striscioni con gli slogan “Dimissioni dal governo” e “Ladri, assassini, vogliamo democrazia”.

PALMA DE MALLORCA, 25 novembre (STAMPA EUROPEA) –

Un gruppo di sei funzionari ad interim si è riunito all’ingresso di via Palau Reial a Palma questo mercoledì per ricevere la delegazione spagnola mentre arrivava al Palazzo dell’Almudaina per partecipare al vertice con l’Italia.

Il gruppo preliminare ha esposto uno striscione per protestare contro “l’abuso di status temporaneo nella pubblica amministrazione”. Mostrava una bandiera delle Isole Baleari e un’altra bandiera dell’Unione europea. Intorno alle 10.15, quando la delegazione spagnola è passata in una fila di auto in direzione di Almudaina, gli stagisti hanno gridato slogan come “Ripara adesso” e “Non più abusi”.

Una portavoce, Carla Egea, ha influenzato le dichiarazioni ai media secondo cui il 70 per cento degli stagisti sono donne, quindi “in un giorno come oggi” – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – le ha ritenute necessarie per rivendicare i propri diritti.

Con questa concentrazione si è voluto “chiedere soluzioni” e denunciare di essere “condotto a un licenziamento libero e gratuito”, che “non è consentito” per un’azienda privata, ha spiegato Egea, operaia giudiziaria.

I partecipanti alla concentrazione hanno dovuto a causa delle forti misure di sicurezza del XIX. All’ingresso di via Palau Reial rimarrà il vertice ispano-italiano con una numerosa presenza di Polizia Nazionale, Guardia Civile e Militare.

Tutti gli ingressi all’area dell’Almudaina e alla cattedrale sono sorvegliati e il traffico su Palau Reial Street è stato limitato. Al vertice partecipano il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, e il primo ministro italiano, Giuseppe Conte, e al vertice sono presenti anche tre vicepresidenti e sette ministri.

BANDIERA “DIMISSION GOVERNMENT” SU UN BALCONE

A parte la concentrazione degli stagisti, sui balconi di un condominio vicino all’Almudaina c’erano due bandiere con le parole “Dimissioni del governo” e “Ladri, assassini, vogliamo democrazia” scritte in rosso e nero su fondo bianco Foglio.

Una donna ha poi appeso una bandiera spagnola dipinta con spray nero su una finestra della stessa casa.

Con il vertice, i governi italiano e spagnolo vogliono mettere in scena i loro rapporti bilaterali e la loro consultazione a livello europeo e allo stesso tempo dare nuovi impulsi.

Questo è il XIX. Summit e il primo di entrambi i governi dal 2014. L’incontro è preceduto da un incontro bilaterale che Sánchez e Conte hanno tenuto a Roma in ottobre, oltre a mesi di colloqui e accordi tra i due Paesi su temi come il Fondo europeo di ripresa.


527363.1.260.149.20201125110108

Video della notizia


Lascia un commento