Uno storico Cristiano Ronaldo regala alla Juventus la nona Supercoppa Italiana

MADRID, 20 gennaio (EUROPA-PRESSE) –

La Juventus di Torino ha vinto mercoledì la nona Supercoppa italiana del proprio record dopo aver battuto il Napoli (2-0) in finale allo stadio Mapei di Reggio Emilia, grazie alle reti di Cristiano Ronaldo, autore della storia e di Álvaro Morata, che ha chiuso la festa bianconera a tempo di recupero.

La “Vecchia Signora” si è vendicata per la sconfitta contro la Lazio nella finale di un anno fa e questo mercoledì ha vinto il primo titolo del percorso dopo aver affrontato alcune difficoltà, soprattutto nell’ultima parte della partita. Cristiano Ronaldo è stato colui che ha aperto la classifica con un gol per la storia.

L’ex giocatore del Real Madrid ha segnato un totale di 760 gol ufficiali nella sua carriera sportiva. Questo lo rende il marcatore di maggior successo in tutta la storia del calcio. Il portoghese ha dovuto possedere un solo rifiuto nella piccola area per segnare il gol napoletano. Il gol dello Juventinos ha forzato la reazione della squadra guidata da Gennaro Gattuso.

Fu quando arrivarono le migliori occasioni, compreso un rigore contro Mertens che Lorenzo Insigne sprecò a dieci minuti dal termine. La partenza è scattata e con essa le speranze del gruppo del cielo. Gli allievi di Andrea Pirlo hanno invece sfruttato lo spazio per mettere il 2-0 nello stivale di Álvaro Morata.

Lo spagnolo, che ha ricevuto un ottimo passaggio da Juan Cuadrado, è l’unico giocatore della Juventus a segnare in tutte e quattro le competizioni ea regalare al Re d’Italia il buon fine di una buona notte. È la nona Juve Super Cup che detiene il record del torneo.

Lascia un commento